Di recente mi è capitato di riflettere circa l’uso improprio che ormai sempre più frequentemente facciamo dell’evidenziatore.

Le nostre giornate potrebbero essere dei libri e i nostri moti d’animo potrebbero esserne degli evidenziatori, in qualche modo.

Anche i giudizi, quasi sempre espressi con poca partecipazione, finiscono con il dire che tutto è abbastanza gradevole, va bene, è carino, quando non addirittura fantastico.

Allora ho scritto questa cosa qui, che linko:
Stiamo finendo l’evidenziatore – Osservatori Esterni

Annunci