Se ci pensate bene è proprio una fortuna non pensarci bene. Sì, perché solo a pensarci bene, ma poi neanche tanto, vengon fuori delle cose da restarci secchi, altroché.

Nei nostri riempitivi di tutti i giorni – impermeabili ai pensieri più astratti, distanti e sofisticati – non ci facciamo caso, ma tutto si presterebbe molto bene ad essere analizzato diversamente. Per esempio il funzionamento di un water.

Sono certo che quasi tutti noi potremmo convenire nel ritenere un water portatrici d'acquaad acqua corrente l’esclamazione di uno stato di civiltà, eppure, a pensarci bene, è una vera barbarie, qualcosa di scarsamente sopportabile.

Da qualche parte nel mondo qualcuno che si accapiglia per l’acqua, che percorre decine e decine di chilometri a piedi per averne una piccola parte stagnante e malsana, con la quale provare a farci tutto quel che si può.

Dall’altra noi esserini impermeabili, pieni zeppi di riempitivi sulle seggiole con le rotelline, che mangiamo, beviamo e andiamo al bagno come se fosse la cosa più naturale del mondo.

Poi una bella sciacquata e a posto così. Senza mai pensare che stiamo usando dell’acqua per lavare via la nostra merda. Un gesto che, a pensarci bene, potrebbe essere anche un’offesa mica da ridere.

Annunci