Che in fondo è anche così che ti può arrivare un'emozione. Prendete uno stracco martedì sera con le palle variamente scoglionate, un filo di mal di testa che non guasta mai e una Champions League dove ormai non gioca più la vostra squadra, né mai più forse vi giocherà. Poi arriva un ragazzo con due dita di barba e con gli occhiali spessi. Un ragazzo che sorride quasi sempre, per riempire i silenzi della propria balbuzie. Anche dire di sì, o ripetere il numero per il televoto, per lui sono ostacoli quasi insormontabili. Uno che non può mai intrattenere gli amici con una barzelletta o non può cogliere col suo umorismo una situazione adatta ad una battuta fulminante. Uno che nella corsa della vita parlata, è destinato ad arrivare sempre dietro gli altri. Dietro tutti, più precisamente.

Stefano-Filipponi-X-Factor-4


Arriva questo ragazzo qui e pretende di avere l'X-Factor. Dice che solo col canto lui può andare avanti e non indietro, può essere libero. Solo cantando riesce a dire le parole. E' davvero il suo canto libero. E allora a quel punto lì non si guardano più le ipotetiche imperfezioni di intonazione, se alla fine dell'esibizione lo trovi lì tutto ansimante che strabuzza gli occhioni da dietro i vetri e si guarda intorno e ci vuole poco che sviene. Poi vedi che piange la Mara Maionchi e piangono tutti i vocalist e piangono i truccatori e quasi piange Facchinetti e piange il pubblico. E se non fosse Elio, forse piangerebbe anche lui.


A me piace Stefano Filipponi e spero tanto che vinca questa edizione di X Factor perché è un discorso che non c'entra nemmeno molto con la televisione e con il canto. E' proprio un discorso più grande, di quel famoso senso lato che nessuno ha mai capito di preciso cosa sia. Qui si parla di qualcosa che nella vita riesce a renderci liberi, riesce a toglierci tutti i lacci, tutti i freni. Qualcosa senza la quale noi non saremmo gli stessi e la vita ci sembrerebbe brutta. Onestamente credo che poche persone al mondo possano amare il canto più di quanto stia facendo Stefano. E per nostra fortuna, quando è sul palco, tutto questo si vede, si sente, si capisce benissimo.

Annunci