Venerdì mattina mi sono alzato alle 4.20. E ieri alle 5.45, circa. Così mi sono avviato sul treno RiminiFiorenzuola un po’ alla ci di ci, ma soprattutto rimba da fare invidia a Paolo Limiti. Mica l’ho fatto apposta di addormentarmi pronti via. Lo ammetto: era quasi preventivato, al limite anche sperato, di dormire, ma mica l’ho fatto apposta: il sonno e il sogno sono due muscoli involontari, si capisce. Come il cuore, per dire. E allora mi sono addormentato e ho ripreso un larvale possesso del mio me solo in prossimità della stazione di Bologna. Il signore di fronte si addobba, mi guarda negli occhi, si alza e mi dice buongiorno, come se avessimo nel frattempo parlato e come se ci fossimo scambiati messaggi di vita.
Poi è sceso.
E chissà dove sia andato. Voglio dire: va bene: era Bologna. Ma chissà dove sia andato realmente. Ok? Io sono rimasto lì sul treno, ché Fiorenzuola era ancora lontana. In compenso sono salite una signora e una signorina piena di capelli, che mi faceva invidia percé l’acqua di Rimini fa schifo e ogni giorno nel lavandino è una guerra e volevo dirle ah, si vede che non sei mica di Rimini e non usi mica quell’acqua lì se no te lo dicevo io se avevi ancora questi tanti capelli qui.
Comunque lasciando un attimo stare la cosa della signora e della signorina, che poi comunque avevo ancora sonno lo stesso, volevo dire che mi è dispaciuto non aver detto niente a quel signore buono che ti guarda negli occhi. Mi sono accorto che siamo tutti delle spugne, ma al tempo stesso siamo anche tutti delle acque. Allora per bagnarci e assorbirci un po’ si dovrebbe parlare, e mica dormire. Mi dispiace che ogni giorno ti passano attorno veloci come falene centinaia di persone e ciascuna di queste ti potrebbe salvare e cambiare la vita. Ma un po’ che hai sonno, un po’ che ti scoccia, un po’ che fai tardi, un po’ che devi prendere le zucchine per fare la pasta, e finisce sempre che non assorbi niente. Poi arriva un giorno che la spugna si secca e via discorrendo e allora è tardi e anche se non sei più a Rimini e l’acqua è buona, fa niente.

Buongiorno, buongiorno anche lei. Quanto li mette i consigli, al chilo?

Annunci