E poi si sostiene anche che i fumetti siano vuoti, quando non addirittura diseducativi. L’altro giorno leggevo sull’ultimo numero di Dylan Dog qualche battuta del mitico Groucho, il suo assistente. Fra quelle, questa:

uno stupido povero è uno stupido; uno stupido ricco è un ricco.

(meditate, gente, meditate!!)
Annunci