Ieri sono riuscito finalmente a vedere "Caos Calmo". Mi è piaciuto molto: su di me le interpretazioni di Nanni Moretti fanno sempre molto presa. Ma a parte questo mi preme porre l’accento su un’altra cosa. La mia visione del film è stata preceduta da molte polemiche da parte di alti prelati su una presunta scena di sesso aldilà del buon gusto e del buon senso. Invece la recensione che veniva data insieme al biglietto, apparsa già sul Messaggero il 2 febbraio, recita "Magari il film è a tratti fin troppo pudico" (il riferimento è alla trascrizione filmica dall’omonimo libro di Veronesi).
Ci si metta d’accordo e specialmente si smetta di stupirsi strumentalmente. Del resto così fan tutti, ha commentato lo stesso Moretti.
Annunci