Ci si può trovare coinvolti nostro malgrado, sarà il caso di dirlo. E dopo essere stati coinvolti ed aver visto quel che si è visto, ci si può sentire addosso ancora il puzzo del superstite. E allora si scrive e in quelle condizioni si scrive anche molto bene.
Parole piane, scientifiche, un po’ stanche. E tanto belle. Così ha saputo fare Primo Levi in "Se questo è un uomo".

La persuasione che la vita ha uno scopo è radicata in ogni fibra di uomo, è una proprietà della sostanza umana. Gli uomini liberi dànno a questo scopo molti nomi, e sulla sua natura molto pensano e discutono: ma per noi la questione è più semplice.
Oggi e qui, il nostro scopo è di arrivare a primavera.

Annunci